VIA DEL SALE 2018
Itinerario di arte contemporanea
lungo il Bormida, tra Langhe e Monferrato

10ª EDIZIONE – 10 ARTISTI – 10 LUOGHI
dal 14 luglio al 7 ottobre 2018
a cura di Silvana Peira e Marco Enrico Giacomelli

 

 

Dal sodalizio tra l’artista francese Jean Gaudaire-Thor, Silvana Peira, presidente dell’associazione Il Fondaco di Bra ed il noto scrittore Nico Orengo nel 2002 nasce la Via del Sale.

Dopo alcuni anni di pausa la Via del Sale ritorna con la decima edizione forte di una formula collaudata nell’ambito della promozione territoriale ma, allo stesso tempo, introduce un carattere innovativo racchiuso nella costruzione e fruizione stessa dell’itinerario. in questo nuovo appuntamento infatti si allargano i confini. Lungo l’asse della Bormida di Millesimo si parte dall’Alta Langa in provincia di Cuneo, si attraversa la Langa Astigiana e si termina nell’Alto Monferrato, percorrendo una parte notevole del sito Unesco ” I paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato”, un paesaggio culturale frutto dell’azione combinata dell’uomo e della natura. Si tratta di una ri-lettura che se da un lato è capace di legare con un filo conduttore il territorio della Valle Bormida, dall’altro, rispetto agli anni passati, riesce a cogliere e stimolare le possibilità di godere di un patrimonio naturalistico che diventa cornice naturale per tutte quelle attività outdoor in grado di soddisfare ad ogni livello le esigenze di un turismo attivo: dai percorsi di trekking, al nordic walking, dalla mountain bike alla bicicletta a pedalata assistita.

Via del sale 2018, dal 14 luglio al 7 ottobre, si snoda in un percorso di 70 chilometri e coinvolge 10 artisti in 10 luoghi:


SALICETO – Gioberto Noro
CAMERANA VILLA – Gosia Turzeniecka
CAMERANA CONTRADA – Maura Banfo
MONESIGLIO – Gianni Colosimo
CORTEMILIA – Hilario Isola
SAN GIORGIO SCARAMPI – Barbara Bonfilio & Moira Franco
MONASTERO BORMIDA – Paolo Gassino
BISTAGNO – AZAB
RIVALTA BORMIDA – Fabio Viale
CASSINE – Valerio Berruti

Questi 10 luoghi saranno il teatro non solo delle installazioni degli artisti selezionati ma anche di una serie appuntamenti collocati nelle sedi espositive prescelte.

 

Per garantire un coerente lavoro di ricerca nell’arte contemporanea l’Associazione Il Fondaco ha stretto una sinergia con Marco Enrico Giacomelli, curatore e direttore di Artribune, una delle più autorevoli testate di settore che sarà il co-curatore della Via del Sale insieme a Silvana Peira, ideatrice dell’evento.

 

Via del Sale 2018 è realizzato grazie alla collaborazione delle ATL Alba Bra Langhe e Roero, ATL Alessandria e ATL Asti, ed è organizzato in sinergia con la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, manifestazione che di anno in anno oltre ad accrescere la propria visibilità a livello mondiale sta consolidando il proprio rapporto con il territorio, l’ACA – Associazione Commercianti Albesi, il Parco Culturale Alta Langa, Circuito Turris, in qualità di attori locali che permetteranno ai visitatori un approfondimento sulla realtà territoriale esistente e sugli aspetti storici, culturali e turistici.


Via del Sale 2018 verrà inaugurata sabato 14 luglio ore 11 presso la Pieve di Cortemilia, sito in cui espone Hilario Isola.

Qui il link per accedere al percorso creato per agevolare e raggiungere più facilmente i vari luoghi: https://drive.google.com/open?id=1FD7eGveJzhf8ryKqyaFVj8RNX25ukYHq&usp=sharing


I vari siti potranno essere visitati sabato e domenica dalle ore 15 alle ore 19 e su appuntamento.

Ente Turismo Alba, Bra, Langhe e Roero +39 0173 35833

Ufficio Turistico Asti +39 0141 353034

ALEXALA Alessandria +39 0131 288095

Il Fondaco Bra + 39 339 7889565 / +39 3889205522


ALTRI APPUNTAMENTI

(a breve verranno comunicati date e orari dei vari eventi collaterali)

Tre laboratori-storytelling a cura di Serena Fumero:

  • Rivalta Bormida – Fondazione Elisabeth Rothschild: Entartete Kunst, terribili artisti per una terribile mostra! Esposizione del 1937 a Mondaco di Baviera in cui vennero distrutte molte opere di artisti contrari al regime di Hitler.
  • Bistagno – Gipsoteca Giulio Monteverde: L’arte che racconta la morte. L’angelo di Staglieno per un viaggio nella storia dell’arte nelle rappresentazioni della morte.
  • Saliceto – Castello di Scarampi: Laboratorio didattico con le scuole primarie e secondarie.

 

 

  • Trekking in Langa: Passeggiate orgaizzate con le guide naturalistiche dell’Associazione Culturale Andè.
  • Camerana – Teatro sulla Via del Sale: Spettacolo “L’anciovè sota sal” della Associazione Culturale Compagnia Marco Gobetti.